NOI VOI GEI

Facciate: ecco le nuove norme

E' in fase di approvazione definitiva la bozza della Regola Tecnica Verticale che regolamenta le chiusure d'ambito, ovvero le parti esterne dell'edificio civile, e che riguarda nella fattispecie strutture di vario tipo, ad esempio: istituti scolastici, strutture commerciali, ricettive, sanitarie, uffici.  

Vediamo insieme le caratteristiche più salienti della normativa.

Gli obiettivi

Gli obiettivi della RTV sono innanzitutto legati alla sicurezza antincendio e finalizzati in particolare a:

  • Limitare la probabilità di propagazione di un incendio originato sia al'interno che all'esterno dell'edificio attraverso le sue chiusure d'ambito;
  • Evitare o limitare la caduta di parti della facciata dell'edificio in caso di incendio (ad esempio frammenti di facciata o altre parti) che possano mettere a rischio gli occupanti nel momento dell'esodo oppure le squadre impegnate nel soccorso.

La classificazione degli edifici

Nella nuova RTV le chiusure d'ambito sono classificate in relazione alle caratteristiche dell'edificio:

  • SA: chiusure d'ambito di edifici aventi quote di tutti i piani comprese in - 1 metri fino ad un massimo di 12 metri di altezza, con un affollamento complessivo inferiore a 300 occupanti e che non includano compartimenti con Rischio Rvita pari a D1 o D2; oppure edifici fuori terra, ad un solo piano;
  • SB: chiusure d'ambito di edifici non ricompresi in SA o SC;
  • SC: chiusure d'ambito di edifici aventi massima quota di piano superiore ai 24 metri.

I requisiti di reazione al fuoco

I componenti delle chiusure d'ambito degli edifici di tipo SB ed SC devono possedere requisiti di reazione al fuoco (Cap.S.1 RTO), riferiti ai gruppi GM2 (per gli edifici tipo SB) e GM1 (per gli edifici tipo SC). Tale prescrizione si applica, in particolare, ai seguenti componenti delle chiusure d'ambito:

  • isolanti termici;
  • guarnizioni, sigillanti e materiali di tenuta, qualora occupino complessivamente una superficie superiore al 10% dell'intera superficie della chiusura d'ambito;
  • ad esclusione dei componenti in vetro, tutti gli altri componenti qualora occupino complessivamente una superficie superiore al 40% del'intera superficie della chiusura d'ambito.

Non sono richiesti requisiti di reazione al fuoco per le coperture di edifici aventi massima quota dei piani inferiore a 24 m e per gli edifici di tipo SA.

Queste sono alcune anticipazioni dei contenuti della bozza in questione; per visionarla integralmente scarica il pdf.



Scarica la bozza della RTV

ALLEGATO: 1617784863_BozzaRTVChiusureAmbitoCivili.pdf

RESTIAMO IN CONTATTO!

Lasciaci la tua email per ricevere informazioni utili
ed aggiornamenti dal nostro mondo.




Con l'invio dichiaro di aver preso visione dell'Informativa privacy resa ai sensi dell’Art. 13 Regolamento Europeo 679/2016, e di rilasciare il consenso al trattamento dei dati personali.



Blog GEI Antincendio